*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Il problema è sentito da molti: a te è mai capitato di veder lievitare il costo per click delle tue parole chiave fino a valori altissimi, nonostante un annuncio apparentemente pertinente e un buon CTR?

Ovviamente non puoi lasciare che Google faccia ciò che vuole con il costo per click, altrimenti sei costretto ad abbandonare il business :(

Ecco cosa fare quando incontri questi problemi, e come puoi risolverli:


1.4 Come ridurre i costi Google AdWords?

Questa storia mi fa venire in mente cosa mi è successo la settimana scorsa con un cliente.
Campo telefonia, parola chiave Wind.

Il sito si chiamava Wind-Point.

Nonostante la parola Wind-Point fosse presente ovunque, Google riteneva "wind" non pertinente al sito wind-point (e stiamo parlando del motore di ricerca più "intelligente" del mondo!!! :D)

Per risolvere il problema abbiamo dovuto inserire la parola "wind" e "wind – point" (invece di "wind-point") nel sito.

Nel caso specifico poi c’erano altre aree di intervento da fare per risolvere definitivamente il problema, ma questo è un esempio abbastanza classico di problema di quality score.

E il cliente dice: "ma il mio sito è pertinente"!
Si, vallo a spiegare all’algoritmo di Google :)

Ecco alcune idee rapide di pronto intervento in questi casi:

Idee rapide di pronto intervento:

  1. Inserisci la parola chiave esatta all’inizio della landing page. Inseriscila più volte e scrivila esattamente allo stesso modo di com’è quella su cui fai la tua puntata, rispettando il singolare/plurale e anche eventuali segni speciali come "-" o "_".
  2. Crea un gruppo di annunci per ogni parola chiave che ti dà problemi, e inserisci la parola chiave su cui punti all’interno dell’annuncio (meglio se nel titolo).
  3. Per far ricalcolare a Google il nuovo costo della parola ricrea un nuovo gruppo di annunci con i nuovi suggerimenti e la stessa parola chiave (mettendola in pausa nel gruppo "vecchio") e scopri come il costo per click tornerà alla normalità.
  4. Se il problema dovesse ripresentarsi, probabilmente dovrai ripetere il punto 1 o aumentare il ctr dei tuoi annunci (magari con uno split test).

A presto!


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***