Alcune Idee per Promuovere i Prodotti in Affiliazione – i blog d’opinione “controversi”

Scritto da in Affiliazioni | 1 commento


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Qualcuno ricorda che, a suo tempo, sono stato autore di “Affiliazione Vincente” insieme a Marco De Veglia, un corso che insegnava ad usare le affiliazioni per guadagnare con Internet.

In seguito abbiamo ritirato dal mercato il corso poiché erano talmente cambiate le condizioni di mercato che usare quelle strategie non aveva più senso.

Oggi però noto sempre di più una ripresa di questo particolare metodo.

Una delle strategie che vedo usare (anche su di me!) è quella dei blog d’opinione.

Ad esempio vedi qui un esempio di blog di opinioni su Giulio Marsala.

E’ un esempio che conosco da vicino perché l’autore è una persona che, dopo essere stato cliente, ha lavorato con me.

Se vedi il blog ha usato il suo tipico stile “pungente”, ma senza mai andare oltre le righe.

In pratica, a mio parere, ha fatto un buon lavoro.

La strategia è piuttosto semplice: si tratta di creare articoli di opinione (appunto) su un certo prodotto o, meglio ancora, su un brand.

Tanto per fare un esempio: se devi promuovere uno specifico ecommerce una buona strategia, anziché promuovere il singolo prodotto, può essere quella di scrivere una serie di articoli d’opinione (anche controversi) su quel marchio.

Dico anche controversi perché, come spiegato in un precedente articolo, sembra che le persone prendano le loro decisioni d’acquisto cercando PRIMA delle opinioni negative o controverse su un certo argomento.

Lo fanno per vedere “cosa di peggio può succedere se acquistano”.

Alla luce di questo, articoli “sottilmente controversi” possono portare buoni risultati.

In più questa è una strategia che, se usata in modo corretto, non dispiace al brand e porta sicuramente risultati.

Ovviamente come tutte le cose, anche questa dipende come la fai.

In Italia ho visto (anche proprio con me) delle persone che hanno usato male tale strategia, andando oltre i limiti.

Quando succede è seccante perché tocca far parlare gli studi legali (che io personalmente preferirei sempre non far parlare).

Tuttavia il fatto che ci siano persone che abusano di questa strategia, non vuol dire che non sia una strategia che può essere efficace e positiva per tutti (clienti, produttori e brand).

Pertanto se vuoi provare il mercato delle affiliazioni (a maggior ragione che oggi click bank è anche in Italiano), questo semplice metodo può diventare una possibile fonte di guadagno.


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Leggi Tutto

Google AdWords e le Affiliazioni: i risultati di un mio studente…

Scritto da in AdWords, AdWords Ebook, Affiliazione Vincente, Affiliazioni | 1 commento


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Ho ricevuto proprio ieri questa email da parte di uno studente di diverse mie guide.

La riporto così come l’ho ricevuta, perché si commenta da sola:

Ciao Giulio, sono Vincenzo da Modica (ricordi Isula Relax? ti aspetto mi raccomando!!) ho un’importante richiesta da farti.

Adwords mi ha dato grandi risultati, pensa che la campagna di Isula Relax (solo 6 camere) in bassa stagione, spendendo 1.000,00 euro in 4 mesi mi ha dato un ritorno in termini di prenotazioni pari a 7.200,00 euro!!

In alta stagione, ovviamente, aumentando il volume di ricerca e aumentando le tariffe medie per notte, tale Roi crescerà ancora!

Stessa cosa sta accadendo su www.isulaaccommodation.com nostro portale di prenotazione on line partito da due mesi dove lavoriamo col 15% di commissione, e a fronte di 1000,00 euro spesi su adwords abbiamo maturato 3.700,00 (stesso discorso sulla bassa stagione)!

INSOMMA ADWORDS E’ IL FUTURO! Quindi ho cominciato a studiare i casi di altre aziende modicane (software, cioccolato di modica,, ecc…) e sono certo di poter avere GRANDI RISULTATI. La domanda è (***)

La mail è riportata integrarlmente, tranne per la parte della domanda personale che mi faceva.

Per imparare al meglio adwords e le affiliazioni le risorse le conosci.

Invece per imparare al meglio il processo di Acquisizione Clienti, segui il blog di marketing vincente.


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Leggi Tutto

Affiliazioni per le aziende dal punto di vista di chi vende e da quello di chi promuove: Tecniche, strategie e margini operativi minimi.

Scritto da in Affiliazioni, Conversazioni di Web Marketing, Video Intervista | 2 commenti


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Affiliazioni per le aziende dal punto di vista di chi vende e da quello di chi promuove: Tecniche, strategie e margini operativi minimi.

Molte persone che si avvicinano al mondo delle affiliazioni con AdWords (e vogliono promuovere prodotti di terzi, non solo digitali ma anche fisici) si lamentano dei bassi margini operativi che hanno su ogni vendita.

In realtà il margine non è mai basso in termini assoluti, ma piuttosto in termini relativi, ad esempio rispetto al settore di appartenenza, alla qualità di ricerche che fa il pubblico a cui ci si rivolge, etc. etc.

Due esempi su tutti:

  • Per i prodotti fisici e digitali con prezzi unitari di costo intorno a 100 euro dove il cliente NON cerca specificamente il prodotto, ma cerca piuttosto come risolvere un problema, mai fare un’affiliazione senza un margine di almeno 30 euro (se la promuovi direttamente con AdWords, senza avere un tuo sito web).
  • In settori invece dove c’è una ottima targhetizzazione del pubblico (esempio quello del turismo, dove chi cerca online sta cercando effettivamente di acquistare una vacanza), possono bastare margini minori, anche solo di 15 euro.

Di tutto questo (qual’è il margine operativo minimo per fare gli affiliati e avere successo) ne abbiamo parlato molto in profondità nel report gratuito "Il Grande Inganno", dove viene spiegato il tasso di conversione medio di una pagina web dedicata ai prodotti informativi e digitali, approfondito poi in Affiliazione Vincente (dove il ragionamento è invece esteso ed approfondito a tutti i tipi di prodotti).

Nel video che segue (ben 10 minuti!!), io e Nicola parliamo invece di:

  • Affiliazioni per B2B (sono effettivamente un’opportunità per chi ha un’azienda e un internet business)?
  • Quanto contano gli affiliati in un Internet Business in termini di fatturato? Ovvero quanto incrementerei il mio business aprendo la porta al mercato delle affiliazioni?

E dal punto di vista invece di chi fa affiliazione come opportunità di guadagno:

  • E’ possibile fare Affiliazione con prodotti a BASSO margine e con ROI negativo?
  • Esistono tecniche di fidelizzazione del cliente per convertire in vendita un cliente che ha lasciato i propri dati? Hanno un senso se fatte da Affiliato e non dal proprietario del prodotto?

Non voglio svelarvi troppo, per cui se vi interessano gli argomenti guardatevi pure il video.


1.10 Parliamo di Affiliazione from contiend on Vimeo.


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Leggi Tutto

Vuoi imparare il Web Marketing in Italia? Comincia dalle Affiliazioni!

Scritto da in AdWords, Affiliazioni, Web Marketing | 5 commenti


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Quando mi chiedono "come sono partito" per diventare un consulente di Web Marketing rispondo sempre: con le Affiliazioni.

Cosa sono le affiliazioni? Quel processo per il quale io promuovo un prodotto di terzi dietro percentuale sulle vendite.

All’azienda non costa nulla, può solo guadagnare. A te che promuovi invece costa la fatica di imparare e soprattutto il costo pubblicitario della promozione (che è a tuo carico).

Tuttavia, se è vero (come dicono) che il Multi Level Marketing sia la miglior scuola per un aspirante agente di commercio, è anche vero che le Affiliazioni sono la miglior scuola per un aspirante marketer / consulente di web marketing.

Infatti fare affiliazioni in modo redditizio significa spesso battere l’azienda sul suo stesso campo: ottenere un costo per vendita INFERIORE a quanto l’azienda stessa non sia mai arrivata ad ottenere.

Detto così sembra difficile, in realtà spesso l’azienda (soprattutto online) non ha una chiara idea del costo per ogni sua vendita, e non ha ottimizzato quel processo (perché non è il suo mestiere).

Con le Affiliazioni impari tutto quanto ti serve per guadagnare una piccola rendita personale (diciamo un 4/500 euro al mese).

Ma la cosa più importante che ti rimane è la capacità di creare reddito per terzi online.

Ricorda che mediamente ogni 500 euro al mese che guadagni di utile netto, l’azienda ne porta a casa 1.500!

Questa tua capacità acquisita pertanto diventa un enorme valore, da utilizzare per promuovere te stesso come consulente e da mostrare come case history ad altre aziende.

Ne parlo approfonditamente nel report gratuito il Grande Inganno e in Affiliazione Vincente, l’opera omnia sulle affiliazioni italiane.


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


Leggi Tutto
(C) GOOD MARKETING SYSTEMS LTD
PRIVACY, COPYRIGHT E TIPO DI LICENZA CREATIVE COMMONS