*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***


In questo video proseguiamo il discorso del ROI iniziato qualche giorno fa, aggiungendo alcune informazioni circa la metodologia da utilizzare in caso di ROI negativo.

Ti chiederai: "che fare se non ho un prodotto di back end, sospendere la campagna?"

Innanzitutto ricorda che quasi sempre c’è un prodotto di backend che puoi vendere alla tua nicchia. Magari il problema può essere altro (gestione dei costi di reperimento, etc. etc.).

In casi come questo… ecco la risposta nel video di 2 minuti:


1.6 Cosa fare in caso di ROI negativo? from contiend on Vimeo.

Ecco due metodologie preatiche da usare subito quando hai ROI negativo SENZA prodotti di BackEnd:

1. Analizza con un software di tracking o con il monitoraggio delle conversioni le parole chiave che convertono di più, e abbassa le altre fino al costo minimo consentito (eventualmente migliora il punteggio di qualità ove necessario). Al limite sospendile.

2. Cerca di capire da quale CATEGORIA DI BENEFICI del tuo prodotto arrivano le maggiori conversioni. Per esempio vendi un prodotto per "perdere peso" e "restare in salute"? Se convertono meglio le keyword relative alla salute, cerca di trovare altre keyword "laterali" relative a quell’argomento che abbiano un ROI positivo, e modifica gli annunci delle altre keyword che convertivano poco per mostrare fin da subito quel beneficio che hai scoperto essere particolarmente apprezzato dai clienti. In questo modo già dall’annuncio disqualificherai i clienti non interessati e li farai focalizzare sui benefici a maggior conversione.


*** Nota di servizio questo blog non è più in uso. Il nuovo blog è J.L.Marshall.it ***